Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Matrimonio

Gli italiani devono registrare presso i Registri di Stato Civile italiani i matrimoni celebrati all’estero, sia tra uomo e donna che tra persone dello stesso sesso (in quest’ultimo caso il matrimonio sarà trascritto in Italia come unione civile).

Le unioni stabili sottoscritte in Brasile tra un uomo e una donna o tra persone dello stesso sesso, in quanto semplici contratti di convivenza, non sono riconosciute in Italia e non devono essere presentate per la trascrizione.

Si ricorda che la legge italiana non prevede l’aggiunta del cognome del marito al proprio a seguito di matrimonio. La moglie può comunque richiedere che il cognome del marito  venga annotato sulla quarta pagina del proprio passaporto anche successivamente all’emissione dello stesso.

Per registrare un matrimonio, gli italiani residenti in questa circoscrizione consolare e regolarmente iscritti all’AIRE devono inviare per posta con A/R all’indirizzo A/C Ufficio Stato Civile, Consolato Generale d’Italia in San Paolo, Avenida Paulista 1963, 01311-300 San Paolo (SP) la seguente documentazione:

Agli italiani che desiderano celebrare un matrimonio, suggeriamo di leggere attentamente le seguenti sezioni: