Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO – RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’INCARICO DI VICE CONSOLE ONORARIO A RIBEIRAO PRETO

Data:

21/10/2020


AVVISO – RACCOLTA DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE PER L’INCARICO DI VICE CONSOLE ONORARIO A RIBEIRAO PRETO

Si informa che il Consolato Generale d’Italia a San Paolo intende procedere alla nomina del

Vice Console Onorario a Ribeirão Preto

La finalità del suddetto avviso è esclusivamente quella di raccogliere un più ampio numero di manifestazioni di interesse sulla base delle quali il Consolato Generale possa effettuare la propria selezione. Si precisa, infatti, che, secondo la normativa vigente, la presente selezione non ha carattere né concorsuale né paraconcorsuale. Si ricorda, inoltre, che l’assunzione dell’incarico non determina l’instaurarsi di un rapporto di pubblico impiego o di lavoro subordinato, trattandosi di un incarico a titolo onorifico. Le spese per il funzionamento dell’Ufficio consolare onorario sono a carico del titolare dell’Ufficio stesso, con l’eccezione dei rimborsi previsti per alcune categorie di spese, in particolare quelle postali e telefoniche e quelle per sussidi ai connazionali.

L’incarico è definito dal DPR 5 gennaio 1967 n.18 “Ordinamento dell’Amministrazione degli Affari esteri” e dal D.Lgs. 71/2011.

Secondo quanto stabilito dall’art. 47 (Consoli onorari - Nomina e funzioni) del succitato DPR:
“I funzionari consolari onorari sono scelti tra persone, preferibilmente di cittadinanza italiana, che godano di stima e prestigio e che diano pieno affidamento di poter adempiere adeguatamente alle funzioni consolari. Non sono tenuti ad abbandonare le loro attività sempre che queste siano compatibili con le esigenze e con il decoro dell'ufficio. (…) L'incarico cessa al compimento del settantesimo anno di età”.

Dato il contesto sociale in cui l’incaricato sarà chiamato a svolgere le proprie funzioni e in ragione della tipologia stessa di queste funzioni, verrà valutata positivamente e prioritariamente la conoscenza della lingua italiana.

I funzionari consolari possono esercitare le funzioni stabilite dall’art. 45 del DPR 18/1967 e dal D. Lgs. 71/2011. A tal riguardo, si informa che dette funzioni, specifiche per ogni ufficio onorario, vengono preliminarmente definite con decreto, potendosi limitare, a seconda delle esigenze del Consolato Generale di San Paolo, ad un numero circoscritto tra quelle elencate dal DPR 18/1967 e dal D.Lgs. 71/2011.

Si segnala che, al fine di adempiere alle funzioni ad egli attribuite, il Vice Console onorario nominato dovrà disporre di un adeguato locale da adibire a Consolato. Si invitano pertanto gli interessati a specificare nella richiesta la disponibilità o meno degli spazi necessari, indicandone localizzazione e caratteristiche.

Le manifestazioni di interesse per tale incarico devono essere inviate al seguente indirizzo di posta elettronica: segreteria.sanpaolo@esteri.it entro il 31 ottobre 2020, comprensive di: curriculum vitae degli interessati, fotocopia di un documento di identità, informativa sul trattamento dei dati personali (disponibile cliccando qui), debitamente compilata e sottoscritta dall’interessato.


714