Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Rimpatrio dei Resti Mortali

 

Rimpatrio dei  Resti  Mortali

 

RIMPATRIO  DEI  RESTI  MORTALI

Perdere una persona cara è sempre motivo di grande dolore, ma se questo dovesse succedere all'estero, al dolore si aggiunge la necessità di risolvere alcuni problemi pratici.

Qui di seguito diamo delle indicazioni sulla soluzione di tali problemi.

PROCEDIMENTO PER IL RIMPATRIO DELLE CENERI E DELLE SALME

Preventivamente i familiari devono:

prendere contatti con il Comune italiano dove intendono tumulare il congiunto per soddisfare eventuali esigenze e requisiti. Una volta presi gli opportuni accordi con il Comune, il Consolato invierà una richiesta di Nulla Osta (autorizzazione);

informare la data prevista del viaggio e l’aeroporto di ingresso in Italia (Fiumicino, Malpensa …);

contattare la compagnia aerea per informazioni su eventuali esigenze doganali, la disponibilità ed i costi da sostenere.

Fissare appuntamento presso il Consolato Generale, scrivendo a notarile.sanpaolo@esteri.it .

LA DOCUMENTAZIONE NECESSARIA

- CERTIFICATO DI MORTE: “seconda via” originale, con “apostille”; traduzione giurata in lingua italiana, con “apostille”.

Inoltre:

Per rimpatrio delle ceneri:

- CERTIFICATO DI CREMAZIONE: in originale, con “apostilletraduzione giurata in lingua italiana, con “apostille”.

Per rimpatrio della salma:

- CERTIFICATO DI IMBALSAMAZIONE + CERTIFICATO SANITARIO (inesistenza di malattie infetto - contagiose): in originale, con “apostille”; traduzione giurata in lingua italiana, con “apostille”.

Qualora i familiari abbiano richiesto l’esumazione delle ossa, e non intendano effettuarne la cremazione, in luogo del certificato di cremazione devono produrre il verbale di esumazione: in originale, con “apostille” e traduzione giurata in lingua italiana, con “apostille”.

Per i servizi di cremazione o preparazione della salma i familiari potranno avvalersi dei servizi delle locali pompe funebri. Le relative spese, incluso il trasporto aereo in Italia, sono a carico degli interessati. E' peraltro possibile rivolgersi alle Regioni ed agli enti locali per eventuali rimborsi o contributi.


27