Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ANAGRAFE CONSOLARE

 

ANAGRAFE CONSOLARE

 Anagrafe Italiani residenti all'estero (A.I.R.E) - Informazioni dal sito del Ministero degli Affari Esteri



A.I.R.E. 

Il settore Anagrafe cura l’inserimento e l’aggiornamento dei dati personali negli schedari consolari per tutti i cittadini italiani che risiedono presso questa circoscrizione. 

I cittadini italiani all'estero che trasferiscono la propria residenza per un periodo superiore a 12 mesi hanno l'obbligo di informare il Consolato competente territorialmente entro 90 giorni dall'arrivo nel paese straniero per l'aggiornamento dello Schedario Consolare e per richiedere al Comune italiano di provenienza, per il tramite dello stesso Consolato, l'iscrizione all'A.I.R.E. (Anagrafe Italiani Residenti all'Estero - di competenza del Comune).

Questa richiesta va inoltrata tramite il Portale "FAST IT" per poter usufruire di vari e importanti servizi offerti dal Consolato (es. plichi elettorali).

Tutti i cittadini italiani, anche se nati all’estero, devono essere iscritti nell’anagrafe di un comune italiano (Registro A.I.R.E. – Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero), al fine di poter usufruire dei servizi consolari (es. passaporto) e di poter esercitare il diritto di voto (rif. Legge n. 470 del 27 ottobre 1988).

 

  •  CHI FA L’ISCRIZIONE A.I.R.E. ?

Se hai ottenuto il riconoscimento della cittadinanza italiana presso questo Consolato Generale, sei già stato automaticamente iscritto all’A.I.R.E.  Dovrai comunque accedere il Portale istituzionale "FAST IT" per visualizzare la tua scheda anagrafica presso questa sede.

Devi richiedere l’iscrizione A.I.R.E. – iscrizione totalmente gratuita – tramite il Portale istituzionale della rete consolare italiana “FAST IT”  se:

  • Sei un italiano nato in Italia ed è la prima volta che ti stabilisci presso questa circoscrizione consolare;
  • Hai ottenuto il riconoscimento della cittadinanza in Italia e torni a risiedere o ti stabilisci presso questa circoscrizione consolare;
  • Hai ottenuto il riconoscimento della cittadinanza italiana presso un altro consolato italiano e torni a risiedere o ti stabilisci presso questa circoscrizione consolare.

 

  • PERCHÉ È FONDAMENTALE UTILIZZARE IL PORTALE "FAST IT"?

Il Portale "FAST IT" è lo strumento istituzionale e interattivo che il cittadino italiano all’estero può utilizzare gratuitamente per visualizzare in qualsiasi momento la propria scheda personale e per richiedere l’eventuale aggiornamento del proprio indirizzo di residenza.

Trattandosi di un’operazione semplice, ma che presuppone l’inserimento e la visualizzazione di dati personali, viene raccomandato che sia lo stesso utente a utilizzare il Portale "FAST IT", senza ricorrere a persone terze, per evitare l’inserimento di dati errati e a tutela della propria Privacy.

------

Dal 1 novembre 2018 le richieste di variazione di indirizzo dovranno obbligatoriamente essere inviate dal diretto interessato, tramite il Portale "FAST IT". Saranno ancora eccezionalmente accolte le richieste via e-mail e via posta. 

 

N.B.IL MANCATO AGGIORNAMENTO delle informazioni, in particolare quelle riguardanti il cambio di indirizzo, oltre a rappresentare una VIOLAZIONE DI LEGGE, rende IMPOSSIBILE il contatto con il cittadino, sia per informazioni personali, sia per il ricevimento delle cartoline o dei plichi elettorali in caso di votazioni e rallenta l’eventuale richiesta del PASSAPORTO o di naturalizzazione italiana del coniuge straniero.

ISTRUZIONI PRATICHE PER L'USO DEL PORTALE "FAST-IT"

ATTENZIONE! Le istruzioni sono differenti per tipologia di utente. Devi individuare se appartieni a una delle categorie che devono procedere con la “prima iscrizione” o se invece appartieni a una categoria descritta nella sezione “aggiornamento residenza”:                                       

    • Anche per chi arriva da altra circoscrizione estera. Questa sezione ti riguarda se:
      • Sei un italiano nato in Italia da genitore/i italiano/i ed è la prima volta che ti stabilisci presso questa circoscrizione consolare;
      • Hai ottenuto il riconoscimento della cittadinanza in Italia e torni a risiedere o ti stabilisci presso questa circoscrizione consolare;
      • Hai ottenuto il riconoscimento della cittadinanza italiana presso un altro consolato italiano e torni a risiedere o ti stabilisci presso questa circoscrizione consolare.

 

  • AGGIORNAMENTO INDIRIZZO
    (Clicca sul titolo in blu per visualizzare le informazioni relative)
    Solo cambio di indirizzo ALL'INTERNO DI QUESTA CIRCOSCRIZIONE.
    Questa sezione ti interessa se hai già una tua pratica aperta presso questo Consolato Generale.

 

NOTA BENE:

SE SEI UN CITTADINO ITALIANO ISCRITTO PRESSO QUESTA SEDE CON SITUAZIONE ANAGRAFICA AGGIORNATA, potrà usare il portale istituzionale FAST IT per visualizzare la propria Scheda Anagrafica. 

Per la visualizzazione, sarà necessario creare una account nel portale e sucessivamente richiedere l'associazione di tale account al nostro schedario. Tale procedura viene chiamata "assiciazione" e tutti i cittadini italiani iscritti sono tenuti a farla. 

Questo permetterà, in futuro, che un eventuale aggiornamento di indirizzo sia richiesto in maniera semplice e veloce.

Per la procedura di ASSOCIAZIONE/VISUALIZZAZIONE DELLA PROPRIA SCHEDA ANAGRAFICA clicca qui.

 

---------------------/---------------------

 

Gli aggiornamenti relativi allo stato civile (matrimonio, nascita figli ancora minori, divorzio e morte coniuge/parente o congiunto) dovranno essere segnalati con le modalità indicate nella sezione STATO CIVILE (e non Anagrafe!).

Per qualsiasi richiesta di informazioni attraverso e-mail – sanpaolo.anagrafe1@esteri.it – é obbligatorio indicare: nome completo, data e luogo di nascita. Le richieste prive di tali dati non potranno essere evase.

Si prega comunque di consultare il sito web e si avvisa che non si darà seguito ai messaggi recanti domande le cui risposte sono già presenti sul sito web o a richieste inviate per conto di terzi. Secondo quanto previsto dalla Legge 27 ottobre 1988 n. 470 (1), si informa che le risposte a eventuali solleciti dei connazionali saranno fornite con la massima sollecitudine e comunque entro il previsto termine di 180 giorni.

 


24